Blog


15 Febbraio 2021

Pubblicato il documento sulla trasformazione sanitaria digitale

Pubblicato il documento sulla trasformazione sanitaria digitale

La pandemia COVID-19 ha portato alla ribalta il potenziale inutilizzato per la diffusione di strumenti per la trasformazione sanitaria digitale in Europa. Gli strumenti digitali possono consentire ai cittadini di gestire la propria salute. Ma non solo. Possono consentire agli operatori sanitari di curare i pazienti a distanza, consentire sforzi di ricerca benefici e fornire alle autorità la possibilità di monitorare accuratamente la salute pubblica attraverso i dati.

La All Policies for a Healthy Europe è un’iniziativa intersettoriale che riunisce un gruppo eterogeneo di ONG, think-thanks, associazioni, aziende e individui, la cui mission è posizionare la salute e il benessere dei cittadini al centro del processo decisionale dell’UE.

La pubblicazione del documento dal titolo “Empowering Citizens the key to a successful digital health transformation” sottolinea gli aspetti di come l’Unione europea possa garantire che i cittadini siano pienamente responsabilizzati e realmente coinvolti nello sviluppo della salute e del benessere digitali.

Ricordiamo che anche il programma della Commissione Europea Eu4Health per la sanità include la sanità digitale.

Il documento strategico affronta tre aspetti chiave della trasformazione digitale dell’assistenza sanitaria e il modo in cui si relazionano all’empowerment dei cittadini dell’UE.

Digital Skills & Literacy

Lo spazio europeo dei dati sulla salute

Lo sviluppo dell’intelligenza artificiale (AI)

Digital Skills & Literacy

Prima di tutto, per l’aspetto legato alle competenze e all’alfabetizzazione digitali, la cosiddetta Health Literacy, si punta molto sull’importanza di includere un focus sull’alfabetizzazione sanitaria digitale nel piano d’azione per l’istruzione digitale. Inoltre, si auspica lo sviluppo di curricula specifici e programmi di formazione permanente per le principali parti interessate.

Lo spazio europeo dei dati sulla salute

Per quanto riguarda lo spazio europeo dei dati sulla salute si chiede urgentemente la creazione di questo spazio per facilitare lo scambio di dati sanitari e rafforzare la cooperazione tra gli Stati membri. Inoltre, viene posta l’attenzione sulla promozione dell’interoperabilità dei sistemi di dati sanitari attraverso l’ulteriore sviluppo di standard di interoperabilità comuni.

Lo sviluppo dell’intelligenza artificiale (AI)

Infine, in merito all’aspetto chiave dell’intelligenza artificiale, si sottolinea il fatto di quanto sia necessario esplorare e investire nella ricerca per consentire la fruibilità dell’IA. Di conseguenza però si raccomanda l’uso delle linee guida etiche per un’IA affidabile e sostenibile.

Si stima che le tecnologie mediche basate sull’intelligenza artificiale potrebbero salvare fino a 400.000 vite ogni anno, risparmiare circa 200 miliardi di euro e liberare una media di 1,8 miliardi di ore per gli operatori sanitari.

Per leggere il documento completo della “Digital Health Society” con i consigli, clicca di seguito:

Il nostro documento sulla politica digitale del 2020

Il nostro documento sulla politica digitale del 2020 – Infografica