Blog


17 Settembre 2021

Von der Leyen: sulla pandemia l’Ue ha agito unita

Von der Leyen: sulla pandemia l’Ue ha agito unita

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen pochi giorni fa ha tenuto un discorso sullo Stato dell’Unione al Parlamento Ue.

Ha tenuto a sottolineare come, durante la pandemia, gli stati dell’Unione abbiano agito come un’unica unità.

Ecco alcuni punti del suo discorso riguardanti la collaborazione in sanità e alla lotta contro le pandemie.

“Se rifletto sull’anno passato e sullo Stato dell’Unione vedo una forte anima in tutto quello che facciamo.Nella principale crisi sanitaria mondiale ci siamo uniti per garantire a tutti gli angoli d’Europa di avere dei vaccini salvavita e abbiamo proceduto con Next generation Eu e con il Green deal. 

Abbiamo agito come Europa unita e di questo possiamo essere fieri”.

“Il lavoro che dobbiamo fare verso una unione europea sanitaria è un grande passo avanti. Abbiamo dimostrato che quando agiamo insieme, agiamo rapidamente”,

“Siamo leader nel mondo sui vaccini. Oltre il 79% della nostra popolazione è vaccinata. Siamo stati gli unici ad aver diviso oltre la metà dei nostri vaccini col resto del mondo, con oltre 700 milioni”. 

“Ci siamo già impegnati a condividere 250 milioni di dosi” di vaccini anti-Covid con i Paesi più poveri, “annuncio oggi che la Commissione aggiungerà una nuova donazione di altri 200 milioni di dosi fino alla metà del prossimo anno”, ha spiegato la presidente della Commissione europea”.

“Dobbiamo riflettere su come la crisi ha colpito la nostra economia e per questo la Commissione rilancerà la discussione sulla governance economica: l’obiettivo è generare un consenso sulla strada da seguire”. 

Inoltre, al termine del suo intervento in Aula, la presidente della Commissione, ha dichiarato in un’intervista alle televisioni italiane che “Mario Draghi ha una profonda conoscenza, abbiamo una eccellente cooperazione ed il piano di Recovery italiano è molto solido”.

“Avremo bisogno delle sue conoscenze e del suo parere per la ripresa comune europea e non vedo l’ora di cooperare con lui”, ha aggiunto.

https://www.ansa.it/europa